Carnevale, la festa di suggestioni

che trasforma Venezia in un mondo magico

La festa del Redentore

illumina i cieli di Venezia

BEST WESTERN PREMIER HOTEL SANT’ELENA

 

Palazzo Fortuny dedica un’importante mostra al musicista Wagner.

 
Palazzo Fortuny dedica un’importante mostra al musicista Wagner.

In occasione del bicentenario della nascita di Richard Wagner una inedita mostra affronta l’influenza del musicista tedesco sulle arti visive in Italia tra la fine dell’Ottocento e i primi decenni del Novecento.
Il wagnerismo fu un’autentica moda culturale e nel campo delle arti visive divenne manifestazione tipica del gusto estetico, tra tardo Naturalismo, Simbolismo e Liberty.
Fulcro dell’esposizione è il ciclo wagneriano di Mario Fortuny, messo a confronto con le opere di altri autori italiani che si ispirarono ai personaggi e alle scene dei drammi musicali di Wagner.
A completamento del percorso espositivo, e per attestare l’influsso dell’immaginario wagneriano anche sugli artisti contemporanei, è esibita una selezione di opere di importanti autori internazionali come Joan Brossa, Anselm Kiefer, Antoni Tàpies e Bill Viola.
Una mostra che affronta la tematica delle arti a tutto tondo, sottolineando gli influssi reciproci tra musica, teatro e arti visive, moderne e contemporanee, oltre ad offrire una specifica analisi sui rapporti tra Wagner e Fortuny.

Aperta fino all’8 Aprile 2013 presso Palazzo Fortuny, tutti i giorni dalle 10 alle 18 (chiusura biglietteria ore 17). Chiuso il martedì.
Per informazioni: 848082000 o info@fmcvenezia.it